• 2 Dicembre 2022

La chiave dello sviluppo sostenibile siamo noi

 La chiave dello sviluppo sostenibile siamo noi

Torna domenica 20 novembre in diretta streaming “21 Minuti”, la conference internazionale promossa dalla Fondazione Patrizio Paoletti per riflettere e rispondere insieme alle sfide cruciali del nostro futuro

Gli effetti del Climate Change, le guerre, la pandemia, le crisi sociali ed economiche sono i sintomi di un mondo sempre più incerto, complesso, ambiguo e virtuale. L’ansia e la depressione, ma anche emozioni negative come la paura, sono sempre più presenti nelle nostre vite, in tutte le popolazioni e in tutte le fasce d’età. I segnali sono chiari: non c’è più tempo, l’umanità deve cambiare rotta.

Può esistere un futuro solo se impariamo a valorizzare la risorsa più importante che esiste sulla terra: noi stessi, gli esseri umani. È questo il messaggio chiaro che verrà lanciato dal palco della XIV edizione di “21 Minuti”, l’evento gratuito promosso dalla Fondazione Patrizio Paoletti in diretta streaming domenica 20 novembre.

È possibile registrarsi gratuitamente su bit.ly/21minuti-evento-2022 o su 21min.org.

21 Minuti è la conference internazionale che da 13 anni richiama sul palco con Patrizio Paoletti, ideatore e chairman dell’evento, Premi Nobel e speaker di fama internazionale. Anche quest’anno scienziati, creativi, economisti e innovatori discuteranno delle sfide che abbiamo davanti e ci aiuteranno a riflettere su come valorizzare al meglio le nostre potenzialità, essere più felici e rendere sempre più efficace e determinante il nostro contributo per un mondo autenticamente sostenibile.

Possiamo realizzare uno sviluppo economico solido e al contempo sostenibile? Fondare il futuro sulla felicità e sulla pace, piuttosto che sulla paura e sul conflitto? Secondo la Fondazione, ognuno di noi può e deve avere un ruolo determinante nel cambiare le cose. Per lasciare un’eredità positiva ai nostri figli però abbiamo bisogno di spinte e ispirazioni, ma soprattutto di riscoperta di noi stessi, delle nostre emozioni e risorse interiori.


“Agli speaker di 21 minuti non chiediamo di raccontare semplicemente il loro successo
– afferma Patrizio Paoletti, ideatore e chairman dell’evento – ma quei momenti che hanno fatto la differenza nella comprensione di se stessi e del loro agire nel mondo, nella consapevolezza che per cambiare il futuro dobbiamo partire dal nostro mondo interiore. 21 minuti è un progetto di Human Inner Design, attraverso cui divulghiamo idee, tecniche, strategie e strumenti che ci permettono di ripensarci, di rileggere la nostra vita da altri punti di vista e di cambiare il nostro futuro.”

Tra gli speaker di questa edizione di 21 Minuti ci saranno Livia Pomodoro, Presidente dell’Accademia di Belle Arti di Brera e dello Spazio Teatro No’hma; Andrea Monda, Direttore de L’Osservatore Romano; Noa, cantautrice di fama internazionale e attivista per la pace; Dickson Despommier, ideatore del Vertical Farming e professore emerito della Columbia University; Alessandro Sannino, imprenditore bio-tech e Fondatore di Siryo Spa, fondo di investimento per start-up sostenibili.

Le loro storie di successo e di cambiamento, le riflessioni e i dialoghi con Patrizio Paoletti ci offriranno modelli, idee e strumenti concreti per diventare più consapevoli di noi stessi, rileggere il mondo e la nostra vita in un’altra chiave, valorizzare il nostro potenziale d’azione e metterci in gioco per trasformare le sfide attuali in opportunità per il futuro.

L’evento è aperto a tutti. È possibile registrarsi gratuitamente su bit.ly/21minuti-evento-2022 o su 21min.org.

Leggi anche