• 16 Aprile 2024

Donne più ricche d’Italia: chi sono le imprenditrici miliardarie italiane?

 Donne più ricche d’Italia: chi sono le imprenditrici miliardarie italiane?

Massimiliana Landini Aleotti

La famosa rivista americana Forbes ha resi noti i nomi delle persone più ricche del mondo nel 2023, ma quest’anno grazie a uno studio effettuato dall’International Women’s Day Study l’attenzione mondiale si è particolarmente soffermata sui i nomi delle donne più ricche del mondo.  È proprio grazie a questo studio che scopriamo a sorpresa che per la prima volta l’Italia occupa la quarta posizione mondiale con 16 donne in classifica: 16 imprenditrici con oltre un miliardo di euro di guadagno. L’Italia sfiora il podio, podio che vede al primo posto di questa “ricca” classica gli Stati Uniti con 92 donne miliardarie. Segue la Cina con 46 e la Germania con 32.

Il podio italiano

Sono 16 i nomi italiani che compaiono nella classifica delle donne più ricche al mondo, un dato che ha stupito la stampa nazionale, evidentemente le imprenditrici italiane oltre a rivelarsi le più ricche sono anche le più discrete. Conquista il primo posto del podio italiano, 56esima posizione nell’elenco di Forbes, Massimiliana Landini Aleotti, proprietaria dell’azienda farmaceutica Menarini, con un patrimonio netto stimato di 6,7 miliardi di dollari. Al secondo posto troviamo Minuccia Prada, stilista e imprenditrice, con un patrimonio stimato di oltre 5,2 miliardi di dollari, seguono Alessandra Garavoglia, consigliera di amministrazione del Gruppo Campari, con 3,44 miliardi di dollari, e Giuliana Benetton, co-fondatrice del marchio Benetton, con 3,19 miliardi di dollari.

Imprenditrici italiane miliardarie, la classifica completa

  • Massimiliana Landini Aleotti – 6,7 miliardi di dollari
  • Miuccia Prada – 5,2 miliardi di dollari
  • Alessandra Garavoglia – 3,44 miliardi di dollari
  • Giuliana Benetton – 3,19 miliardi di dollari
  • Isabella Seràgnoli – 3,18 miliardi di dollari
  • Susan Carol Holland – 2,81 miliardi di dollari
  • Marina Prada – 2,25 miliardi di dollari
  • Maria Franca Fissolo – 1,97 miliardi di dollari
  • Lina Tombolato – 1,71 miliardi di dollari
  • Sabrina Benetton – 1,63 miliardi di dollari
  • Giuliana Caprotti – 1,49 miliardi di dollari
  • Marina Caprotti – 1,49 miliardi di dollari
  • Barbara Benetton – 1,46 miliardi di dollari
  • Simona Giorgetta – 1,27 miliardi di dollari
  • Veronica Squinzi – 1,19 miliardi di dollari
  • Stefania Triva – 1,17 miliardi di dollari

Imprenditrici italiane di successo

Tutte le donne di questa particolare classifica sono manager o imprenditrici, professioniste in carriera che hanno dimostrato abilità imprenditoriali notevoli in diversi settori, dalla farmaceutica alla moda, fino agli apparecchi acustici come dimostra la presenza di Susan Carol Holland, azionista di controllo di Amplifon, in sesta posizione con 2,81 miliardi di dollari. Prima di lei troviamo Isabella Seragnoli, unica azionista dell’azienda bolognese di packaging Coesia, con un patrimonio stimato di 3,18 miliardi di dollari. E ancora spiccano i nomi di diverse signore Benetton, ricordiamo che Giuliana Benetton oltre ad aver fondato la storica azienda assieme al fratello è la creatrice del famoso e fortunato pullover giallo.

Interessante trovare anche i nomi di alcune vedove, Maria Franca Fissolo, vedova di Michele Ferrero (1,97 miliardi), Lina Tombolato vedova di Ennio Doris fondatore di Mediolanum (1,71 miliardi)  e Giuliana e Marina Caprotti, vedova e figlia del patron di Esselunga Bernardo Caprotti (1,49 miliardi di dollari): donne capaci che si sono dimostrate perfettamente in grado di proseguire e mantenere la visione iniziata dai mariti.  Cattura l’attenzione la presenza dell’ultimo nome in classifica Stefania Triva (1,17 miliardi), amministratrice delegata di Copan, azienda bresciana che ha prodotto i tamponi per rilevare la presenza di Coronavirus, usati in tutto il mondo.

Le miliardarie italiane più giovani

Cercare le miliardarie più giovani porta delle scoperte notevoli, considerando che lo stereotipo solitamente si focalizza sul miliardario uomo e anziano. Sebbene nella classifica non compaiono imprenditrici italiane under 30 sono due le più giovani che catturano l’attenzione: Marina Caprotti, 44 anni, figlia del fondatore di Esselunga, Bernardo Caprotti, e Simona Giorgetta, 45, nipote del fondatore di Mapei, Giorgio Squinzi.

Under 30 e imprenditrici digitali italiane

Non compaiono nell’elenco delle più ricche d’Italia ma sono sicuramente nomi da monitorare perché molto promettenti per intraprendenza, idee e possibilità. Segnaliamo, quindi, Violetta Grimani, 27 anni, vive a Londra e si è specializzata in investimenti e software, in sicurezza informatica e in aziende tecnologiche per il gigante Kkr. Interessante perché ha creato il programma 30 Days 30 People, con cui forma per la finanza ragazzi e ragazze con un percorso formativo differente. Altro nome segnalato è Flavia Mazzanti, artista, architetto e imprenditrice, ha fondato, assieme a Michael Bonell, Immerea, una startup che sviluppa un gioco di realtà virtuale per utenti ciechi. Terzo nome a nostro avviso di rilievo è Federica Segato, 27 anni, ha fondato Carrer Leadhers una piattaforma che aiuta le donne nel mondo del lavoro, completa di masterclass e incontri; Federica è stata inclusa da Shetech nella lista delle dieci giovani donne all’interno di #MeetTheFifty, e da Forbes Italia in quella dei migliori under 30.

 

 

Leggi altre notizie: Economia

Anna Fogarolo

Copywriter, scrittrice, esperta comunicazione digitale

ADV

Leggi anche