• 13 Luglio 2024

StartupItalia Open Summit 2024

 StartupItalia Open Summit 2024

SIOS24 Summer: Intelligenze Multiple. StartupItalia premia l’innovazione italiana. Con oltre 1.000 partecipanti la seconda edizione romana di StartupItalia Open Summit ha riunito l’ecosistema di startup, PMI, istituzioni e università

Una giornata di incontri e confronti nella cornice della Capitale sull’innovazione come chiave dello sviluppo futuro del nostro Paese. Questo il progetto di SIOS24 Summer, la seconda tappa del ciclo annuale di eventi di StartupItalia dedicato a raccontare i nuovi trend, l’impatto delle tecnologie di frontiera e l’evoluzione dell’ecosistema imprenditoriale italiano, che si concluderà con SIOS Winter il prossimo 17 dicembre a Milano.

Il titolo scelto per questa edizione è “Intelligenze Multiple”, per sottolineare come le nostre scelte – insieme alle tecnologie che stanno cambiando la società – abbiano la capacità di generare un impatto sul mondo che ci circonda. Questo il fil rouge che ha attraversato trasversalmente panel e approfondimenti sui trend emergenti, pitch e business matching tra startup e investitori.

“Siamo convinti che non ci sia crescita senza innovazione e che sia vitale creare interconnessioni tra gli investimenti in digitalizzazione e in sostenibilità ambientale.

La chiamiamo la Twin Transition: perché un fattore abilita e accelera l’altro. E crediamo che abbracciarla sia la condizione necessaria oggi per fare quel salto dimensionale necessario per competere sui mercati globali, con spillover positivi su tutto il sistema. Per cui, sostenendo le imprese che fanno innovazione, contribuiremo sia alla competitività delle aziende italiane sia alla crescita del PIL” ha concluso Antonio Frezza, Chief Marketing & Sales PMI & Property Management Solutions di SACE.

“I distretti di innovazione sono oggi il punto di aggregazione delle “intelligenze multiple”, che è anche il titolo di questo evento ospitato oggi al Gazometro Ostiense dove è nato il Rome Advanced District. Permettono l’incontro tra i soggetti pubblici che determinano il framework regolatorio di riferimento e l’innovazione prodotta da grandi aziende, PMI e startup che deve trovare poi applicazione nella normativa.

Questo genera automaticamente un’azione di recupero del territorio che va oltre la riqualificazione e che in una città come Roma può generare un impatto dal punto di vista economico, ambientale e sociale” ha dichiarato Mattia Voltaggio, Head of Joule, la scuola di Eni per l’impresa, e Program Manager Officer di ROAD.

Protagonisti della giornata sono stati i premi speciali conferiti durante l’evento, suscitando grande entusiasmo del pubblico presente.

Rai Cinema ha ricevuto il Premio speciale StartupItalia come hub creativo per la sperimentazione e il rinnovamento del settore cinematografico.

Diasen, fornitore di prodotti nel settore dell’edilizia ecologica, Cosmico, organizzazione che connette organizzazioni e talenti accelerando la transizione del mondo verso un nuovo modo di lavorare e ESG Portal, provider in ambito Assessment ESG e Rating ESG che fornisce alle imprese una piattaforma digitale per misurare le proprie performance in termini ESG, si sono aggiudicate il premio SACE per l’innovazione.

Jaguar Land Rover
ha premiato il progetto universitario Prolemna che ha partecipato alla Range Rover Leadership Academy. L’idea imprenditoriale ha l’obiettivo di sostituire la soia nei mangimi zootecnici con la lemna, una pianta autoctona che vanta una rapida riproduzione, dalle elevate proprietà fitosanitarie e che può essere coltivata utilizzando meno acqua rispetto alle coltivazioni tradizionali.

Tra gli ospiti sul palco, sono intervenuti Nico Acampora (fondatore di “PizzAut – nutrire l’inclusione”) con un inspirational speech introduttivo, Elisa Zambito Marsala (Responsabile Education Ecosystem and Global Value Programs Intesa Sanpaolo) che insieme al creator e professore Elia Bombardelli ha presentato il piano di iniziative di education e di eventi, ideati e sviluppati da Intesa Sanpaolo, che coinvolgeranno scuole e università su tutto il territorio nazionale, con l’obiettivo di ispirare le nuove generazioni sui grandi processi trasformativi della società, quali la digitalizzazione, l’intelligenza artificiale, la blue economy, la space economy, la transizione ecologica e altri e sui fabbisogni di nuove competenze richieste dalle aziende.

Ha seguito poi Matteo Mille (Chief Sales Enablement & Operations Microsoft Italia), con una riflessione sull’impatto dell’AI sul mercato del lavoro sia dal punto di vista delle aziende che da quello dei professionisti, e la coppia di creator Casa Abis con uno “sguardo esterno” al mondo innovazione.

Sempre dal main stage 4books ha lanciato 4books 4change: l’iniziativa mira a supportare donne che non hanno accesso a canali di istruzione tradizionali, offrendo l’opportunità di utilizzare l’app di crescita personale e professionale. Nel corner di 4books si sono inoltre tenute 3 videointerviste (ospiti Giulia Calefato, Lucia Chierchia, Max Brigida) che saranno pubblicate prossimamente sulle pagine di StartupItalia e dei canali proprietari.

Una novità riguarda CALL ME, un’iniziativa di Radio 105 e StartupItalia, che prevede a ogni SIOS una postazione all’interno della quale gli startupper possono registrare un contributo video di 105 secondi per raccontarsi in prima persona. I founder con i progetti più interessanti avranno la possibilità di essere ospitati nella rubrica radiofonica 105 Startup e di concorrere al premio 105 Special Award che sarà assegnato sul palco di SIOS24 Winter il 17 dicembre presso Palazzo Mezzanotte a Milano.

“Sold out” già alla vigilia dell’evento i nove workshop tematici, finalizzati a sviluppare hard e soft skill indispensabili per restare competitivi sul mercato di oggi, tra cui quello organizzato da Microsoft con la presentazione di casi reali di “Human-AI relationship”. Grande partecipazione del pubblico anche ai momenti di meet&greet con i creator dell’agenzia italiana di influencer marketing Hoopygang, e all’attività di “speed networking” di Silicon Drinkabout.

Un appuntamento ricco di spunti con la moderazione di Chiara Trombetta e Giampaolo Colletti, Head of Media&Events e Editor in Chief di StartupItalia. Il main stage ha ospitato figure di spicco dell’ecosistema italiano tra imprenditori, CEO, docenti e manager del settore privato e pubblico (tra cui Lucia Albano, Sottosegretaria al ministero dell’Economia e delle Finanze) e un Innovation Village “tutto esaurito” con 30 startup che hanno potuto presentare i propri progetti ai visitatori.

Lo stesso Ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso si è rivolto, attraverso un messaggio, all’ecosistema delle startup, riconoscendone il contributo alla crescita economica, non solo con nuovi posti di lavoro e stimolando la concorrenza ma attirando investimenti sia nazionali sia esteri e promettendo, allo stesso tempo, un impianto normativo adeguato al contesto internazionale.

SIOS24 Summer è stato sviluppato attorno ai quattro filoni principali Empatia, Responsabilità, Futuro e ESG (Environmental, Social, and Governance), con SACE come main partner, il Gruppo assicurativo-finanziario partecipato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, e in collaborazione con Eni e ROAD (Rome Advanced District).

L’evento ha accolto oltre 1.000 partecipanti, 1.400.000 spettatori collegati in contemporanea alla diretta streaming e 9 workshop. Per la prima volta, SIOS Summer è stato organizzato negli spazi del Gazometro di Roma Ostiense, scelta come sede per ospitare il summit. Durante la giornata è stato inoltre presentato il nuovo paper di StartupItalia, che traccia il bilancio semestrale degli investimenti e dei round nei primi sei mesi del 2024 (disponibile per il download sul sito di Startupitalia).

Leggi altro su Innovazione

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche