• 16 Aprile 2024

Nasce Téchne per startup e spin-off

 Nasce Téchne per startup e spin-off

Nasce Téchne, l’acceleratore di startup e spin-off universitari dello Spoke 2 del Rome Technopole

Al via la call per selezionare startup e spin-off con tecnologie digitali della Regione Lazio e del Sud Italia, con l’obiettivo di accelerare l’accesso al mercato delle eccellenze della ricerca.

Focus sulla transizione digitale, energetica e sull’innovazione nel campo della salute e del biopharma

Prende il via la call per startup e spin-off di Téchne, l’acceleratore dello Spoke 2 del Rome Technopole, nato con la missione di facilitare l’accesso al mercato dell’imprenditoria innovativa e delle innovazioni della ricerca universitaria basate nella Regione Lazio e nel Sud Italia.

Sebbene l’Italia sia caratterizzata da indiscusse eccellenze accademiche, producendo il 2,5% della ricerca a livello mondiale (4.864 brevetti depositati nel 2022, 11ª nazione al mondo), questa fatica a trasferirsi nel mondo competitivo delle imprese, con difficoltà nell’avviare collaborazioni e sperimentazioni (Proof-of-Concept, PoC) e a raccogliere capitali R&D.

Téchne vuole stimolare i processi di Technology Transfer mettendo a disposizione di startup e spin-off con soluzioni digitali l’intero ecosistema del Rome Technopole, composto da più di 40 attori tra Università pubbliche e private, Centri di ricerca, Istituzioni, associazioni imprenditoriali, corporate e venture capital. Téchne è una iniziativa sviluppata nell’ambito delle attività e degli eventi promossi dallo Spoke 2 di Rome Technopole “Technology Transfer, New Entrepreneurship, Business Incubation and Acceleration”di cui l’Università di Roma Tor Vergata è responsabile.

Le startup e gli spin-off selezionati potranno accedere alprogramma di accelerazione, della durata di 3 mesi, gestito da LVenture Group con la finalità di migliorare le strategie di go-to-market delle imprese innovative, creare occasioni concrete di business grazie alla rete del Rome Technopole e metterle in contatto con un network di investitori per la crescita imprenditoriale e lo scale-up. Téchne vuole colmare il gap oggi esistente tra le competenze e la ricerca universitaria di eccellenza e il mercato, valorizzando la vocazione industriale del territorio.

Possono candidarsi fino alle ore 15.00 del 22 marzo 2024 startup innovative e spin-off con soluzioni digitali costituite da almeno 2 anni fino a un massimo di 5 anni, basate nella Regione Lazio o nel Sud Italia (Abruzzo, Campania, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia) accedendo direttamente al sito. I settori di maggiore interesse per le candidature sono quelli relativi a:

a)      Transizione digitale: soluzioni tecnologiche e innovative in grado di abilitare e sostenere la crescita e la competitività per tutti i settori di mercato;

b)      Transizione energetica: soluzioni che prevedono il ricorso a energie rinnovabili e/o a ridotta impronta di carbonio e che consentono lo sviluppo di un’economia sostenibile, basata sugli obiettivi di decarbonizzazione ed efficienza energetica;

c)      ​Salute e Biopharma: soluzioni per lo sviluppo sostenibile delle Life-science, in grado di garantire una vita sana e promuovere il benessere di tutti a tutte le età: dalla prevenzione alla diagnosi e alla terapia fino al monitoraggio e alla gestione della salute e dello stile di vita.

“Il programma di accelerazione Téchne rappresenta uno step importante nella serie di azioni di progetto a supporto della nuova imprenditoria, che stiamo mettendo a punto nell’ambito dello Spoke 2.

Technè, infatti, offre gratuitamente a start-up e spin-off del Lazio e del Mezzogiorno, un percorso intensivo di formazione, accelerazione e mentoring, che consentirà di valorizzare le proposte imprenditoriali, incrementandone l’attrattività nei confronti degli investitori”, ha affermato il Prof. Renato Baciocchi, Università di Roma Tor Vergata – Responsabile Spoke 2 Progetto Rome Technopole.

“Téchne vuole potenziare startup e progetti nati all’interno delle università e nel mondo della ricerca prodotti da un territorio ricco di eccellenze e talenti imprenditoriali, come quello della Regione Lazio e del Sud Italia.

Il programma di accelerazione mette a disposizione dei progetti imprenditoriali la nostra esperienza decennale nella crescita d’impresa, l’accesso all’intero ecosistema del Rome Technopole, un partenariato di ricerca e industria ideale per lo sviluppo del tech transfer, e un network di investitori fondamentale per l’avvio sul mercato”, ha affermato Roberto Magnifico, Partner e Board Member di LVenture Group.

Leggi altro su Bandi

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche