• 20 Giugno 2024

Nasce CaMexItal

 Nasce CaMexItal

Assemblea CaMexItal 4.05.23

 Nasce CaMexItal, prima Camera di Commercio del Messico in Italia 

Letizia Magaldi: Momento storico per il rapporto bilaterale e per le nostre imprese, interscambio in crescita

Nasce la Camera di Commercio del Messico in Italia, la prima nella storia delle relazioni Italia-Messico. Con Decreto del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, in data 20.04.2023 è stata approvata la richiesta formulata dall’Associazione Economica del Messico in Italia (AEMI) per essere iscritta come Camera di Commercio del Messico in Italia all’Albo delle Camere di Commercio italo-estere ed estere in Italia, con autorizzazione all’uso della denominazione “Camera di Commercio”. La Camera di Commercio del Messico in Italia assume la denominazione CaMexItal.

A segnare il primo atto pubblico della CaMexItal è stata la prima Assemblea di CaMexItal, presieduta da Letizia Magaldi, presidente di CaMexItal, riunita ieri giovedì 4 maggio 2023 presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, alla presenza di Fausta Bergamotto, Sottosegretaria  al Ministero delle Imprese e del Made in Italy, Carlos García de Alba, l’Ambasciatore del Messico in Italia, Martha Delgado Peraltha (in videoconferenza), Sottosegretaria agli Affari Multilaterali e Diritti Umani del Ministero degli Affari Esteri del Messico, Luigi De Chiara (in videoconferenza), Ambasciatore d’Italia in Messico.

“Raccogliamo i frutti di un lavoro intenso – ha afferma Letizia Magaldi, presidente della Camera di Commercio del Messico in Italia – che ci vede impegnati da quasi due anni. È una buona notizia per le imprese italiane, il Messico è parte del Nordamerica ed è strategico per costruire solide relazioni transatlantiche. È un paese interessato ai nostri prodotti, alla nostra cultura e alle nostre tecnologie. Sono molte anche le opportunità di investimento da parte di impresse messicane in Italia. Si costruisce un nuovo ponte per generare prosperità tra l’Italia e il Messico”.

“La CaMexItal non poteva arrivare in un momento migliore. Le relazioni bilaterali tra il Messico e l’Italia sono sempre più solide ed intense. I tradizionali legami di amicizia saranno ora rafforzati da nuove alleanze commerciali e progetti di investimento e co-investimento tra i due paesi in diversi settori”, ha affermato l’Ambasciatore del Messico in Italia, Carlos García de Alba.

Ha aggiunto che la CaMexItal dovrà ergersi a portavoce della comunità imprenditoriale, aiutando a promuovere ed accelerare la crescita economica di entrambi i paesi, con particolare riferimento all’incremento degli investimenti messicani in Italia. “La creazione di questa Camera di Commercio favorirà grandi opportunità di affari, anche in ambito turistico, tra i due paesi”, conclude l’Ambasciatore Garcia de Alba.

Il Messico è la seconda economia in America Latina, la 15esima potenza economica mondiale e rappresenta il secondo partner commerciale dell’Italia nel continente americano, solo dopo gli Stati Uniti.

L’approvazione arriva sei mesi dopo la presentazione della domanda. Dopo le consultazioni, un dialogo con l’ufficio competente del Ministero delle Imprese e del Made in Italy, la riunione di una conferenza di servizi che viene convocata ogni anno —alla quale partecipano anche Unioncamere e il Ministero degli Affari Esteri— è stata certificata l’esistenza dei requisiti richiesti dalla legge. L’AEMI ha dimostrato quindi —tra altre qualità— la propria capacità di erogazione di servizi, promozione dell’interscambio e collaborazione con altre istituzioni.

Le attività della CaMexItal seguiranno i seguenti assi strategici: promozione di sinergie tra le organizzazioni imprenditoriali e le aziende che le compongono; consolidamento e il contributo alle azioni di facilitazione degli scambi tra i due Paesi; promozione di azioni e programmi che attivino business e attività economiche strategiche; lo sviluppo di progetti che incoraggino e favoriscano la crescita e la cooperazione in settori specifici, quali: tecnologia e innovazione, sicurezza, salute e qualità della vita, industria alimentare, turismo.

La Camera di Commercio del Messico in Italia (CaMexItal) annovera 74 soci tra cui aziende come: Leonardo, Eni, Marcegaglia Carbon Steel, Magaldi Power, Campari, Ferrero, Italian Exhibition Group, Grupo Bimbo, Grupo Orbia, Juego de Pelota, Zoomarine, Aeromexico, Fiorucci-Campofrio, Roadhouse e decine di altre imprese italiane e messicane.

La Camera di Commercio del Messico in Italia è presieduta da Letizia Magaldi, vice presidente di Magaldi Power.

È Presidente Onorario Carlos Eugenio Garcìa de Alba Zepeda, Ambasciatore del Messico in Italia.

Fanno parte del Consiglio Direttivo della neonata CaMexItal: in qualità di vicepresidente Angelo Pansini, Cco  Commercial Governance & Offset Management Senior Vice President Leonardo, in qualità di segretario Generale Giovanni Sabino, CEO Italia Fiorucci (Campofrio), e come consiglieri Aldo Davoli, Director Public Affairs Gruppo Campari, Marco Nicoli, CEO TESI Elettronica e Sistemi Informativi S.p.A., Diana Beltran, AD Meita Srl, Gianmatteo Nunziante, Founding Partner Nunziante Magrone Studio Legale, Claudio Rodriguez-Galan, Partner Holland & Knight Studio Legale, Laura Rossi, Presidente Crea Italia Connections, Gennaro Migliore e Roberto Prosperi.

Il Direttore Esecutivo è Cecile De Mauleon.

Italia Economy - Nasce CaMexItal
Carlos García de Alba, Fausta Bergamotto e Letizia Magaldi

ITALIA-MESSICO: DATI ECONOMICI E COMMERCIALI

Con circa 130 milioni di abitanti e un Pil pari a €1.280,20 mld (www.infomercatiesteri.it), il Messico è la seconda economia in America Latina, la 15esima potenza economica mondiale e rappresenta il quarto mercato di destinazione dell’export italiano nelle Americhe e il 29° nel mondo. L’Italia è il terzo socio commerciale del Messico nei paesi dell’UE e il 12° a livello globale, conta circa 1800 imprese nel territorio messicano per più di 60mila posti di lavoro. Attualmente circa 60 aziende messicane operano in Italia. La Conferenza delle Nazioni Unite sul Commercio e lo Sviluppo (UNCTAD) indica il Messico come uno dei tra i più attrattivi per investimenti esteri a livello globale. Circa 2/3 delle esportazioni dell’Italia sono costituite da macchinari industriali. Seguono metalli di base, prodotti in metallo e prodotti chimici. L’ascesa della classe media messicana ha creato crescenti opportunità per le imprese specializzate in arredamento, abbigliamento, calzature, gioielleria, alimentari e bevande. Dal Messico l’Italia importa soprattutto apparecchiature elettroniche, macchinari e prodotti chimici.

Nel 2020 è stato raggiunto l’accordo sul testo del nuovo Accordo Globale tra Unione Europea e Messico, ratificato nel 2021. La parte commerciale dell’intesa prevede per la prima volta la liberalizzazione del settore agroalimentare, l’eliminazione di numerosi ostacoli agli scambi e il riconoscimento di 340 denominazioni di origine europee, con importanti benefici per le esportazioni italiane. Nel 2020 è inoltre entrato in vigore l’accordo USMCA tra Stati Uniti, Messico e Canada che intensifica ulteriormente l’integrazione dei tre paesi che conformano il mercato produttivo nordamericano e nei canali preferenziali di scambio commerciale. L’accordo, in aggiunta alla posizione geografica e al costo della manodopera, consolida il Messico come paese ideale per investimenti produttivi e l’esportazione di prodotti verso l’America del Nord e l’America Latina.

Italia Economy - Nasce CaMexItal
Letizia Magaldi – presidente CaMexItal _Camera di Commercio del Messico in Italia – Ph: Giulio Napolitano / Bloomberg

Leggi altre notizie: Economia – I protagonisti

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche