• 13 Luglio 2024

Poltrona Frau. La Signora poltrona dal lusso creativo

 Poltrona Frau. La Signora poltrona dal lusso creativo

Nicola Coropulis

Nata nel 1912 a Torino dall’imprenditorialità di Renzo Frau l’icona del design del lusso Made in Italy Poltrona Frau arreda anche yachts, aerei, elicotteri, auto.   Nel 2012 in occasione del centenario ha aperto il museo Poltrona Frau a Tolentino (MC), la sua sede attuale. Nel 2014 l’azienda americana Haworth ha comprato il 58,6% del capitale di Poltrona Frau. Oggi l’azienda fattura 500 milioni di euro e conta su 1.500 dipendenti.  Italia Economy ha intervistato Nicola Coropulis, Ceo Poltrona Frau S.p.A.

Quali sono stati i migliori obiettivi commerciali e obiettivi progettuali raggiunti da Poltrona Frau nel 2022?

A livello progettuale, Poltrona Frau, in linea con gli obiettivi di perseguire un percorso nel segno della sostenibilità, nel 2022 ha lanciato Pelle Frau Impact Less. Una nuova pelle conciata con componenti sostenibili e priva di cromo. Un’importante conquista raggiunta grazie all’impegno dell’azienda e alla sua filosofia di inclusione dei propri fornitori. Il 2022 è stato anche l’anno del 110° anniversario di Poltrona Frau e per l’occasione l’azienda ha presentato Archibald Anniversary Limited Edition reinterpreta dall’artista Felipe Pantone.

Per quanto riguarda gli obiettivi commerciali, l’anno 2022 ha fatto segnare nuovamente il record storico di ordini e ricavi per la Business Unit Residenziale che, nonostante le difficoltà internazionali è riuscita a consolidare l’eccezionale partenza del primo trimestre, mantenendosi sempre in linea con il trend di crescita dell’anno precedente.

Con il rinnovo del sito web in settembre, l’estensione dell’e-commerce a 6 nuovi mercati nell’Unione Europea e l’attivazione di nuovi marketplaces si sono poste le basi per una crescita importante del canale online in parallelo a tutte le altre attività di trasformazione digitale iniziate negli anni passati (CRM, store virtual tours, piattaforme digitali per il lancio delle nuove collezioni, etc.).

Chi è il vostro cliente ideale?

Il segreto di Poltrona Frau è stato il fatto di essere sempre contemporanea, sempre connessa al presente e alle esigenze dei suoi clienti. Forte delle proprie radici, si è adattata all’evoluzione dei gusti, proponendo nuove soluzioni, e lo ha fatto in vari modi, anche quando l’azienda si è trasferita da Torino a Tolentino, con la geniale intuizione di legare una realtà tradizionale come Poltrona Frau alla corrente dell’epoca d’oro del design italiano, unita alla capacità di dialogare costantemente con clienti.

L’azienda ha sposato da subito l’innovazione digitale ed è stata una delle prime aziende di arredamento ad avere un sito e-commerce, e parallelamente continua ad investire nelle relazioni umane e nei luoghi fisici; infatti, entro la fine di quest’anno sarà inaugurato due importanti store rispettivamente a Shanghai e in Madison Avenue a New York.

Il cliente con cui la Business Unit Customer Interiors di Poltrona Frau si interfaccia sono studi prestigiosi di architettura per citarne alcuni Renzo Piano, Foster & Partners, David Chipperfield e Jean Nouvel.

Studi che in Poltrona Frau trovano affidabilità e una collaborazione tailor-made alle loro esigenze. Per esempio, tutte le sedute di Auditorium sono prodotti custom-made in base alle esigenze del progetto e dell’architetto. Inoltre, negli ultimi anni c’è una grande attenzione sul tema della sostenibilità e viene richiesto certificazioni sui materiali utilizzati.

Lato automotive, Poltrona Frau vanta collaborazioni prestigiose con brand dell’automotive di lusso come Ferrari, McLaren, Maserati, Aston Martin, Lamborghini, Jaguar Land Rover.

Questi clienti si rivolgono a Poltrona Frau prima di tutto per la vasta gamma estetica e di pelli che l’azienda offre. Inoltre, Poltrona Frau è capace di garantire un servizio della gestione del progetto che difficilmente potrebbero trovare in altri fornitori. Per questi brand, Poltrona Frau è sinonimo di eccellenza italiana, artigianalità e alta qualità, elementi in linea con quello che cerca il loro cliente finale.

Esiste la qualità senza il lusso. Quali sono i vantaggi della qualità più il lusso?

Ci sono dei prodotti di altissima qualità senza però l’elemento del lusso ma allo stesso tempo prodotti di lusso con poca qualità. La qualità genera benefici funzionali e tecnici che durano nel tempo mentre il lusso è un concetto soggettivo, effimero e varia in base alla cultura e al tempo. L’impegno di Poltrona Frau è di creare prodotti di design “senza tempo” usando materiali nobili e naturali e assicurandosi un alto livello di durabilità. Soprattutto l’esclusività ed ogni prodotto racchiude questi elementi soprattutto quello della qualità.

Singapore Airlines A380 business e first class hanno Poltrona Frau, così come Cathay Pacific Lounge a Hong Kong. Quali simili progetti avete per il 2023?

L’impatto del Covid-19 sul settore dell’aviazione ha causato un drastico abbassamento dei progetti e collaborazioni. Recentemente c’è stata una ripresa e un’attenzione da parte delle compagnie aeree di rinnovare i loro spazi pubblici. Ad esempio, Ita Airways ha appena inaugurato all’Aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino a Roma la nuovissima Hangar Lounge ITA Airways, 980 metri quadri dedicati ai passeggeri di Business class accolti da alcuni prodotti di Poltrona Frau come il divano GranTorino HB e gli sgabelli Archibald. I prodotti Poltrona Frau sono anche presenti nei lounge ITA Airways nei due aeroporti milanesi, Linate e Malpensa.

A seguito della crisi dovuta al Covid, Poltrona Frau ha ampliato la sua presenza nel mondo del Marine. Negli ultimi anni l’azienda collabora con i partner più rilevanti del settore yachts.

Per quest’anno Poltrona Frau riconferma la sua collaborazione con Ferretti per la creazione delle sedute pilota per la gamma 1000, 780, 840, Infinito e 380, la collaborazione con Pershing con il modello GTX, 116 e 75 per la seduta pilota e free-standing e con Wally per il modello 100 & 200 sempre per la seduta pilota.

Quanto dedicate alla ricerca per un design contemporaneo?

Poltrona Frau investe nella ricerca dal 1912, quando Renzo Frau, fondatore dell’azienda vedendo il divano Chester in Inghilterra ebbe un’intuizione portare un divano con stile fortemente britannico e adattarlo alle esigenze del pubblico italiano di quel tempo. Nel corso degli anni, l’azienda ha collaborato con importanti designer da Giò Ponti per la famosa poltroncina Dezza, a Pierluigi Cerri con il divano Ouverture rieditato l’anno scorso a designer contemporanei come Roberto Lazzeroni, GamFratesi, Palomba+Serafini Studio e Neri&Hu i quali hanno contribuito ad accrescere l’offerta merceologica di Poltrona Frau.

La Business Unit Custom Interiors di Poltrona Frau collabora con architetti di tutto il mondo in un rapporto di vera e propria partnership e assieme sviluppano arredi speciali per musei, teatri, auditorium, cinema, aeroporti, show room, alberghi e ristoranti.

Il progetto più recente è Bay System un nuovo sistema di sedute progettato da Foster + Partners e sviluppato con la business unit Custom Interiors.

 

 

Per approfondimenti: sito web

Leggi altri articoli: Economia- I protagonisti

Giorgio Nadali

Giornalista, formatore, coach, scrittore

ADV

Leggi anche