• 30 Settembre 2022

“IL VERDE E IL BLU FESTIVAL – Buone idee per il futuro del pianeta”

 “IL VERDE E IL BLU FESTIVAL – Buone idee per il futuro del pianeta”

“IL VERDE E IL BLU FESTIVAL – Buone idee per il futuro del pianeta”: DAL 23 AL 25 SETTEMBRE A MILANO TRE GIORNI DI EVENTI GRATUITI DEDICATI A ENERGIA, INNOVAZIONE DIGITALE E SVILUPPO SOSTENIBILE

23-25 settembre a Palazzo Reale, Volvo Studio e Biblioteca degli Alberi Milano SCOPRI IL PROGRAMMA DA OGGI ONLINE SU: www.verdeblufestival.it

Milano, 5 settembre 2022 – Meno di 20 giorni all’avvio della 3° Edizione de “Il Verde e il Blu FestivalBuone idee per il futuro del Pianeta”, l’evento gratuito che per tre giorni promuoverà a Milano una riflessione a 360° su energia, innovazione digitale e sviluppo sostenibile.

Venerdì 23 settembre alle ore 9.30 presso Palazzo Reale è prevista l’apertura ufficiale del Festival con gli interventi di Giuseppe Sala, Sindaco di Milano e Luciano Floridi, docente di filosofia ed etica dell’informazione all’Oxford Internet Institute dell’Università di Oxford.

A seguire l’atteso panel dedicato a: “Energia, equità e pace”. Geopolitica delle risorse per un mondo più equo e sicuro, introdotto da Katia Da Ros, Vicepresidente Confindustria. Nella prima sessione “Energia sicura, sostenibile e accessibile” prenderanno tra gli altri la parola Giovanna Melandri, Presidente Social Impact Agenda per l’Italia, Carlo Capé, Amministratore Delegato BIP, Lapo Pistelli, Direttore Public Affairs Eni, Nicola Lanzetta, Direttore Italia Enel Group e Amministratore Delegato Enel Italia, Nicola Lanzetta, Direttore Strategie di Sviluppo Rete e Dispacciamento Terna.

La seconda parte del panel, dal titolo “Priorità e futuro per l’Italia”, porterà lo sguardo su tematiche di grande attualità per il Paese. Ne discuteranno l’europarlamentare Sandro Gozi, Frank Meyer, Amministratore Delegato E.ON Italia, il Presidente di Iren Luca Dal Fabbro, il Presidente Elettricità Futura Agostino Re Rebaudengo, Salvatore Pinto Presidente Axpo Italia, la Presidente del Gruppo AEB Loredana Bracchitta e Maurizio Grassi, Chief Growth Officer Sonnedix.

Ultimo appuntamento della prima mattinata dei lavori de “Il Verde e il Blu Festival – Buone idee per il futuro del pianeta” è con il talk “Green Industry and circularity. Una strategia industriale per un Paese competitivo, verde e digitale”. Fra gli speaker il Sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il Sindaco di Torino Stefano Lo Russo, con Raffaele Cattaneo, Assessore ambiente e clima Regione Lombardia, Chicco Testa, Presidente Assoambiente, Luisa Todini, Presidente Green Arrow Capital e Simone Dragone Presidente MM SpA.

Il pomeriggio di venerdì 23 settembre, sempre nella splendida cornice di Palazzo Reale, Alan Friedman, giornalista, scrittore e conduttore televisivo, terrà un leading talk su “Il prezzo del futuro”, indagando, fra i molti, anche il tema delle conseguenze della guerra russo-ucraina sull’economia italiana. I leading talks vedranno protagonisti fra gli altri anche Umberto Minopoli, Presidente Associazione Italiana Nucleare e Gianluca Testa, Managing Director Southern Europe di Avis Budget Group.

La fitta agenda dei lavori vedrà a seguire la realizzazione dei Working group, tavoli di lavoro su diversi temi che spazieranno dall’“Intelligenza artificiale e supporto della sostenibilità dell’economia circolare”,  “Investire nelle competenze digitali”, “Ridurre le emissioni attraverso le tecnologie cloud”, “Innovazione per una moda sostenibile”, “Fonti energetiche e geopolitica”, “Il lavoro del futuro e la generazione Z”, “La sostenibilità per la valutazione delle aziende”, “Cybersecurity e sostenibilità”, “Finanza sostenibile”, “Prodotti e servizi sostenibili by design”, “Digitale e innovazione per la rivoluzione del settore manifatturiero” e “Innovazione digitale e semplificazione nella PA”.

Alessandro Beulcke (CEO Beulcke+Partners) e Carlo Capè (Amministratore Delegato BIP)

La prima giornata di incontri de “Il Verde e il Blu Festival – Buone idee per il futuro del pianeta” prosegue con la partecipazione del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale Vittorio Colao al talk “Connessioni: il digitale per la sostenibilità. Quando il Blu aiuta il Verde”. Rifletteranno con l’esponente del Governo Draghi Luciano Floridi, docente di filosofia ed etica dell’informazione all’Oxford Internet Institute dell’Università di Oxford, Gokhan Baykam, Chairman Relight Group, Gian Matteo Manghi, Amministratore Delegato Cisco Italy, Michelangelo Suigo, Executive Vice President, External Relations, Communication & Sustainability Director di INWIT e Carlo Capé, Amministratore Delegato BIP.

Questa giornata di lavori si conclude con live show e spettacoli sul Main Stage alla Biblioteca degli Alberi Milano: un estratto dello spettacolo I segreti del mare, con l’esploratore e scrittore Alberto Luca Recchi e a seguire lo show Connessioni: musica, filosofia e parole con Roberta Di Mario, compositrice e pianista, Luciano Floridi, docente di filosofia ed etica dell’informazione all’Oxford Internet Institute dell’Università di Oxford, Marco Paolini, drammaturgo, regista, attore, scrittore e produttore cinematografico e Cinzia Spanò, drammaturga e attrice.

Un ricchissimo programma attende i partecipanti alla seconda giornata de “Il Verde e il Blu Festival – Buone idee per il futuro del pianeta” prevista per sabato 24 settembre presso BAM-Biblioteca degli Alberi Milano. Tra i diversi appuntamenti si segnala il talk delle ore 12.30 “One Health-Innovazione e cura: come cambia l’approccio alla salute e al benessere” che vedrà come protagonista Kia Nobre, tra le più importanti neuroscienziate al mondo e Director of Oxford Centre for Human Brain Activity insieme a Luciano Floridi, docente di filosofia ed etica dell’informazione all’Oxford Internet Institute dell’Università di Oxford. Il talk verterà sul concetto olistico di salute e sulle reazioni adattive del cervello umano a fronte di eventi epocali e catastrofici come, ad esempio, la guerra e la pandemia e di come questi incidano in modo temporaneo o duraturo sul comportamento degli individui.

A seguire, Il Verde e il Blu Festival premierà le idee più innovative presentate nel corso della “Verde e Blu Challenge”, primissima competizione sui temi del digitale e della sostenibilità nell’ambito delle soluzioni energetiche organizzata in collaborazione con il Dipartimento di Energia del Politecnico di Milano. In palio per i due Team vincitori, che saliranno sul Main Stage del Festival alle ore 14, esperienze formative ad hoc e visite esclusive presso gli Innovation Center, con la conduzione di Pierluigi Pardo.

Non poteva mancare una riflessione su “Young Europe Un anno dedicato ai giovani: clima, innovazione, lavoro”. Tra i relatori Martina Rogato, Founder ESG BOUTIQUE e Attivista G7/G20,  Marco Cartasegna, fondatore di Torcha e Annalisa Bonifacio, Head of Talent Acquisition & Sales di Randstad. E sempre alle nuove generazioni è dedicato l’incontro “Digital talentRivoluzione digitale e formazione per una nuova prosperità” con Maximo Ibarra, CEO Engineering e Luciano Floridi, docente di filosofia ed etica dell’informazione all’Oxford Internet Institute dell’Università di Oxford. Alle ore 17.30, il celebre architetto paesaggista Andreas Kipar curerà la LAND Walk “Alla scoperta del nuovo paesaggio urbano”, una vera e propria passeggiata immersiva guidata per ammirare la rigenerazione urbana a Porta Nuova e a Milano.

Luciano Floridi (docente di filosofia ed etica dell’informazione all’Oxford Internet Institute dell’Università di Oxford) Carlo Capè (Amministratore Delegato BIP)

Da non perdere l’incontro delle ore 19 con Gabriella Greison, fisica, scrittrice, drammaturga e attrice di grande fama che unirà il suo campo di esperienza alla sostenibilità in un talk dal titolo “La fisica dei cambiamenti climatici”.

L’ultimo giorno dei lavori, domenica 25 settembre, prenderà avvio alle ore 9 con le attività di “Pensieri per la Terra”, un progetto di BAM – Biblioteca degli Alberi Milano realizzato in collaborazione con il Verde e Blu Festival all’interno del programma del BAM Season Day: Benvenuto Autunno!

Altri importanti appuntamenti per quest’ultima giornata saranno il talk delle 12.30 “Il verde e il blu in valigia”, in cui il giornalista e scrittore Riccardo Finelli e l’influencer Human Safari parleranno di viaggi e turismo sostenibile; il dibattito, alle ore 15.30, sui “Civic brands” e il greenwashing, con l’intervento di Paolo Iabichino, comunicatore e pubblicitario e fondatore dell’Osservatorio Civic Brands e la partecipazione di Nicola Moscheni  e Sofia Pasotto del Green Influencer Club, Davide Villa, Board Member di E.ON Italia, Luca Montani, esperto di comunicazione di sostenibilità, e in collegamento dal Metaverso, Zaira, metainfluencer che per la prima volta partecipa ad un evento e ha scelto il palcoscenico de il Verde e il Blu Festival per il suo debutto.

L’ultimo imperdibile incontro con gli ospiti del Festival verterà sul tema della moda sostenibile, proprio in concomitanza con la Fashion Week di Milano, con un talk dal titolo “Una passerella tutta verde” raccontato dalle voci esperte di Eva Geraldine Fontanelli, stilista, influencer ed eco-imprenditrice, Federica Marchionni, Amministratrice Delegata di Global Fashion Agenda, Francesca Romana Rinaldi, SDA Bocconi Monitor for Circular Fashion e Tiziano Guardini, fashion designer e padre dell’ECOuture.

Come sempre, il programma sarà arricchito da performance e concerti, proiezioni di film e presentazioni di libri. Inoltre, torna con una terza puntata co-prodotto e trasmesso sui canali Sky il talk show TV “il Verde e il Blu”, con la partecipazione di alcuni dei protagonisti del Festival.

Da quest’anno il Verde e il Blu Festival è un evento “water equal” grazie alla partnership con WAMI (Water with a Mission): proprio in un momento di allarme per le risorse idriche, il Festival sceglie di bilanciare la water footprint dei partecipanti, garantendo un accesso più equo e sostenibile a questa risorsa così importante per il futuro del nostro pianeta. Ma non solo, sarà garantita anche la “carbon neutrality” della manifestazione grazie alla collaborazione con CCC (Carbon Credits Consulting): la totalità delle emissioni sarà infatti compensata sostenendo progetti di cattura del carbonio ad alto impatto ambientale e sociale, come la protezione delle foreste a rischio nelle aree più sensibili del pianeta.

L’edizione 2022 si svolge sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e con il patrocinio di Commissione Europea, Ministero della Transizione Ecologica, Regione Lombardia, Comune di Milano, Politecnico di Milano.

Il Verde e il Blu Festival è un progetto BIP, realizzato in partnership con BAM, Biblioteca degli Alberi Milano, produzione e comunicazione a cura di Beulcke+Partners, ed è il frutto della collaborazione con Main Partner d’eccezione. Questa terza edizione ha ricevuto, infatti, il supporto di Engineering e Ferrovie dello Stato, protagonisti della vita economica del Paese che hanno scelto Il Verde e il Blu Festival come palcoscenico per raccontare le proprie politiche di innovazione e di sostenibilità.

Engineering è un’azienda leader in Italia e in espansione nel mondo impegnata nella trasformazione digitale per i settori finanziario, utility, PA e industriale. Già annoverato fra i Leader della Sostenibilità 2022, il Gruppo opera perseguendo l’obiettivo di ridurre la propria impronta carbonica, con la convinzione che trasformazione digitale e sostenibilità ambientale siano leve complementari nello sviluppo socioeconomico del Paese.

Ferrovie dello Stato, società da oltre cento anni a servizio dei cittadini, fa di innovazione e sostenibilità i suoi driver principali. In prima linea nella promozione della mobilità sostenibile e attenta al proprio impatto ambientale, FS è attualmente impegnata nell’autoproduzione di energia, per incrementare l’efficienza interna e permettere la riduzione di emissioni di CO2 di circa 7,5 milioni di tonnellate annue.

Il Festival è il risultato dell’impegno progettuale e del sostegno di molti altri autorevoli player, tra cui:

Leggi anche